Lascia un commento

LE BANCHE DEVONO ALL’ITALIA 5 MILIARDI

banca

 

Il governo Monti ha da sempre dichiarato guerra agli evasori, con l’obiettivo d riportare un po’ di milioni nelle casse pubbliche dissanguate da ormai quasi due miliardi di debito.Mentre l’agenzia delle Entrate è pronta a far partire a gennaio il nuovo “redditometro”, per scandagliare le nostre dichiarazioni dei redditi, si potrebbe suggerire al governo tecnico che ci sarebbero tanti altri fondi da cui prelevare, come ad esempio le banche quotate in Borsa.

Queste hanno ormai quasi 5 miliardi di euro di debito nei confronti dello Stato, che sono ancora congelati o oggetto di contenzioso. Il conto in sospeso con l’Erario, inoltre, è addirittura destinato a salire guardando le ultime pessime relazioni trimestrali.

Intesa Sanpaolo, che a settembre ha ricevuto una visita della finanza per una verifica sulle controllate “Group Services” per l’anno 2009, e Banca Imi, per operazioni di finanza strutturata e contratti di finanziamento stipulati all’estero dal 2008 al 2010, sono quelle che allo Stato devono maggiormente.

continua… http://www.you-ng.it/news/economia/item/4750-le-banche-devono-allitalia-5-miliardi.html

Annunci
Lascia un commento

PRIMARIE PD: OGGI VERRÀ SCELTO IL CANDIDATO PREMIER

Primarie-Pd-chi-vince-la-sfida-del-look h partb

 

Sono già circa un milione e mezzo gli iscritti al voto per le primarie del centrosinistra, pronti a scegliere il futuro candidato Premier della coalizione.

Come è già noto, i possibili vincitori sono i (Fantastici?)5 Pier Luigi Bersani, Matteo Renzi, Nichi Vendola, Bruno Tabacci e Laura Puppato, che ieri hanno chiuso la loro campagna elettorale con gli ultimi appelli e messaggi.

“Ci abbiamo messo coraggio a fare le primarie ma ci abbiamo preso. Ora ci vuole il coraggio di affrontare la disaffezione e la rabbia e di dire che da soli questi pentimenti non risolvono i problemi che abbiamo davanti. Non si possono avere foglie nuove se si tagliano le radici altrimenti sono foglie degli altri e non le tue” ha dichiarato ieri Bersani. “Se toccherà a me dirò che non intendo piacervi ma essere creduto. Un governo che non avesse il coraggio di cambiare non risolverà i problemi. Moralità e lavoro saranno il centro della prossima legislatura. Moralità, lavoro e verità per uno sforzo comune. Chi ha di più dovrà accettare di dare di più. Un’alleanza con l’Idv? Sì con molti se. Bisogna che ci siano gesti politici significativi che chiariscano e correggano. Con meno di questo non basta dire ci siamo. Credo sia chiaro a tutti che adesso non si può più scherzare. Se il centrosinistra vuole prendersi responsabilità di governo non ci devono essere dubbi né incertezze. Non si può stare un po’ dentro e un po’ fuori. Ci vogliono gesti che chiariscano. A fronte delle posizioni che ha preso l’Idv su quasi tutti i temi che abbiamo affrontato quest’anno, dalle posizioni sul Presidente della Repubblica fino al PD, bisogna che ci siano gesti politici significativi” ha concluso il segretario.

 

continua…http://www.you-ng.it/news/politica-e-attualita/item/4751-primarie-pd-oggi-verr%C3%A0-scelto-il-candidato-premier.html

Lascia un commento

PARLAMENTARI A “5 STELLE”: MENO INDENNITÀ MA C’È LA DIARIA

Beppe-Grillo--008

 

Grillo ha annunciato il codice di comportamento per gli eletti M5S in Parlamento. Sul sito del Movimento, il comico genovese ha scritto un documento dove compaiono delle regole per gli stipendi degli onorevoli a 5 Stelle.

A sorpresa, però, si legge che gli eletti a Palazzo Chigi avranno a disposizione la diaria(ossia il monte dei privilegi per i parlamentari), mentre si ridurranno notevolmentel’indennità percepita. I “grillini” che approderanno alla Camera, in pratica, guadagneranno “solo” 2.500 euro a testa.

La busta paga di un deputato è attestabile intorno ai 10.400 € al lordo, di media. Al nettodelle tasse, si stima, rimangano almeno 5.000€. Il codice scritto da Grillo, dichiara che gli onorevoli del M5S dovranno chiamarsi “cittadini” e sostiene che l’indennità degli eletti a Cinque Stelle debba essere di 5.000€ lordi e che il resto vada restituito allo Stato insieme all’assegno di fine mandato. Tolte le tasse, quindi, il netto di un parlamentare M5Sdovrebbe raggiungere 2.500€ massimi, la metà dei deputati degli altri partiti.

 

continua….http://www.you-ng.it/news/politica-e-attualita/item/4736-parlamentari-a-%E2%80%9C5-stelle%E2%80%9D-meno-indennit%C3%A0-ma-c%C3%A8-la-diaria.html

Lascia un commento

GAZA: VIOLATA LA TREGUA

gaza1 1911-622x394

 

La tregua tra Hamas ed Israele, annunciata mercoledì scorso al Cairo, è stata violata questa mattina. Un palestinese è stato ucciso dal fuoco di militari israeliani nel sud dellaStriscia di Gaza. Durante la sparatoria sono rimasti feriti altri sette palestinesi.

Secondo quanto denunciato da Ashar al-Qedra, portavoce del ministero della Sanità diHamas, la vittima è un contadino palestinese, colpito dagli spari dei soldati israeliani di guardia su una torretta di vigilanza lungo la frontiera. I contadini, originari dei villaggi di al-Garara e Abassan, stavano coltivando i propri campi quando sarebbero stati raggiunti dai proiettili. Alcuni dei feriti sono in gravi condizioni.

La notizia non è stata ancora commentata da Israele, dove una portavoce dell’Esercito si è limitata a riferire soltanto dello scoppio di “disordini” nella zona, a cui i militari avrebbero risposto con colpi di avvertimento in aria.

continua… http://www.you-ng.it/news/mondo/item/4717-gaza-violata-la-tregua.html

Lascia un commento

PRIMARIE PD: BERSANI AL 50%, RENZI AL 30%

pier-luigi-bersani

 

Ormai manca davvero poco alle tanto discusse primarie del centrosinistra. Questo fine settimana, infatti, verranno effettuate le votazioni che decideranno quale sarà il futuro candidato premier, mentre i sondaggi ufficiali cominciano a dare prospettive di voto interessanti.

Nei sondaggi realizzati da Swg per “Agorà” di Rai Tre, Bersani oscilla tra il 43% e il 47%, avvicinandosi a quel 50% che significherebbe vittoria al primo turno. Indietro Matteo Renzi,che si conferma tra il 29% e il 33%.

Nichi Vendola rimane fermo tra il 16% e il 20%, sempre davanti a Laura Puppato (tra il 3% e il 5%) e Bruno Tabacci, le cui possibilità di diventare candidato Premier rimangono tra l’1% e il 3%.

continua…http://www.you-ng.it/news/politica-e-attualita/item/4718-primarie-pd-bersani-al-50-renzi-al-30.html

Lascia un commento

PANORAMA ATTACCA: “CROCETTA AMICO DEI BOSS MAFIOSI”

CROCETTA

 

Il periodico della Mondadori è pronto ad uscire domani con uno speciale intitolato Le relazioni pericolose del presidente, che promette di mettere il neogovernatore sicilianoRosario Crocetta alle corde, oltre che in copertina.

Il servizio, presentato oggi “narra la storia dei rapporti di Crocetta con boss e picciotti diCosa Nostra”, come si legge nel sommario del settimanale che attacca l’ex sindaco “anti-mafia” di Gela.

Panorama non avrebbe ottenuto delle prove su delle “frequentazioni dell’ex sindaco di Gela, con i boss del clan Emmanuello, famiglia affiliata a “Cosa Nostra” “. Ma attacca sul “torbido intreccio fra Crocetta e i neoassessori regionali da lui designati, Antonio Malafarina (ex commissario di Gela) e Nicolò Marino (pm di Caltanissetta), rispettivamente il commissario e il pubblico ministero che hanno registrato e indagato sui rapporti intercorsi fra il neo presidente e gli esponenti dei clan gelesi”.

Immediata la replica del governatore: “Miei legami con clan Emmanuello? Mi faccio una risata, è ridicolo. Altrimenti perché mi vorrebbero ammazzare? La macchina del fango mi fa ridere, nessuno pensi di potere sporcare o bloccare questo processo di rinnovamento” ha replicato Rosario Crocetta, riferendosi al servizio su Panorama.

“Trovo osceno che i giornali della destra stiano cercando di ordire una congiura per offuscare una battaglia senza precedenti contro la mafia che ho portato avanti a Gela. E trovo indegno che si prendano in considerazione dichiarazioni totalmente inventate. Sono stato assessore a Gela, poi sindaco, poi eurodeputato, e non ho mai avuto neppure per sbaglio un avviso di garanzia: sono una rarità in Italia, forse un caso unico” ha concluso Crocetta

continua…. http://www.you-ng.it/news/politica-e-attualita/item/4696-panorama-attacca-“crocetta-amico-dei-boss-mafiosi”.html

Lascia un commento

CANDIDATO ALLE PRIMARIE PDL INDAGATO PER TRUFFA

alessandro-proto-indagato-420x280

 

Il finanziere trentottenne Alessandro Protoche solo pochi giorni fa aveva annunciato la sua candidatura alle primarie del PDL, risulta da oggi inscritto nel registro degli indagati della procura di Milano per truffa e aggiotaggio.

Proto è accusato di aggiotaggio per una serie di comunicazioni al mercato finanziario che, secondo gli inquirenti, non sarebbero state trasparenti. L’accusa di truffa, invece, riguarda alcune operazioni immobiliari oltre all’attività del fondo salva-imprese da lui creato nel 2010, denominato “Caronte”. Analizzando i documenti del candidato del PDL, gli inquirenti hanno riscontrato alcune “mezze verità”, come nel caso delle note sulle offerte per l’acquisto di quote di Monte dei Paschi di Sienao di partecipazioni in Unicredit, Rcs, Mediobanca e Fiat.

Tutti acquisti rimasti avvolti nel mistero, poiché sotto il due per cento di acquisizione non c’è l’obbligo di comunicazione alle autorità di controllo. Sui movimenti di Proto la “Consob” sta da tempo compiendo accertamenti.

Secondo quanto rilevato dalla procura, le proposte di acquisto venivano realmente effettuate dal finanziere, ma al momento della loro respinta, Proto non si preoccupava di effettuare nessuna comunicazione alle autorità competenti. Nelle ultime settimane, inoltre,Proto era già stato convocato dalla procura di Milano come persona informata sui fatti e ha giustificato la sua negligenza spiegando che opera sempre per conto di investitori che si rivolgono alle sue società e non acquisisce direttamente le quote delle imprese oggetto delle comunicazioni. Gli inquirenti starebbero valutando anche l’ipotesi di bancarotta fraudolenta all’interno della stessa inchiesta sulla società gestita da Proto.

Il candidato alle primarie del PDL ha così risposto alla notizia : “Questa è la macchina del fango che si mette in moto. Non mi farò intimidire da accuse infondate e calunniose e proseguirò sulla mia strada, certo di avere le capacità per proseguire e che a quanto pare fanno già paura a qualcuno. Non ho neanche fatto in tempo a ufficializzare la mia candidatura nel PDL che già arrivano notizie false, infondate e diffamatorie”. “Ovviamente – ha concluso Proto – procederò nelle opportune sedi per la piena tutela della mia persona, delle mia aziende e dei miei collaboratori”.

continua…http://www.you-ng.it/news/politica-e-attualita/item/4694-candidato-alle-primarie-pdl-indagato-per-truffa.html